Autunno a merano

Ci veniva il gotha asburgico e guglielmino negli ultimi decenni di splendori imperiali. L’elite europea trovava qui un sole mediterraneo e uno scenario di monti punteggiati di frutteti e vigne, ideali per le passeggiate. Merano fu molto in voga alla fine del secolo scorso, tanto da diventare una piccola capitale di stile, con palazzine liberty, art déco o ecclettiche. Anni lontani ma splendidi, in cui nella cittadina altoatesina si respirava l’aria di Vienna e Parigi, con merende sull’erba, pomeriggi all’ippodromo, concerti nei padiglioni all’aperto, nei teatri e nei castelli. Sono passati più di cento anni da allora, ma il fascino e l’atmosfera di quei tempi sono ancora presenti in questa piccola città attraversata dall’impetuoso torrente Passirio. E in un periodo che segna il tramonto della stagione estiva e l’arrivo dell’autunno quando a Merano e in tutto l’Alto Adige è una magia di colori per la natura e una montagna di ghiottonerie per il palato, non possiamo che scegliere per il nostro soggiorno nella città di Sissi l’esclusivo Hotel Meranerhof, ubicato in una posizione tranquilla e soleggiata, a soli 5 minuti a piedi dalla passeggiata Kurpromenade e dal centro di Merano. La struttura è un edificio in stile liberty, circondato da un bellissimo giardino ed offre tutti i moderni comfort:terrazzo solarium, bar, ristorante, sala TV, sala riuniuni, piscina coperta, sala fitness, sauna, servizio di banchetti e altro ancora. Gli ospiti potranno dedicarsi esclusivamente al relax oppure al fitness, scoprire le bellezze culturali e architettoniche di Merano o fare gite o escursioni nelle vicine montagne. L’hotel inoltre è un ottimo punto di partenza per gite sulle Dolomiti, al lago di Garda, a Verona o a Venezia. A Merano, dunque, per un programma variopinto come le foglie autunnali!

SIMILAR ARTICLES