COLORI D’AUTUNNO: FUNGHI, CASTAGNE, ZUCCA

Caldi toni di rossi e di arancio, gialli solari….i colori dell’autunno sono splendidi: perché limitarsi a guardarli dalla finestra? Se vogliamo seguire le regole dell’alimentazione naturale, usare frutta e verdura di stagione, potremo goderne anche nei nostri piatti. Avvolti in felpe e maglioni, lasciamoci confortare dai sapori degli ortaggi e dei frutti autunnali preparati secondo le ricette tradizionali. Tanto più che la natura ci regala gli alimenti e gli aromi più adatti a prevenire o curare i malanni di stagione. Primi fra tutti raffreddori, tosse e compagnia bella, contro i quali ci viene in aiuto la famiglia dei cavoli, ricca di antiossidanti e immunostimolanti. E poi, porri : digeribili, tonificanti e antisettici.

La zucca che ha proprietà disinfiammanti, è utile per tosse e bronchite. Volete una sferzata di energia? Mangiate carciofi, stimolanti e tonificanti, sono utilissimi per rafforzare il sistema immunitario. Ma oltre che all’orto, possiamo chiedere aiuto anche al frutteto. Nelle mattine autunnali niente caffè ma una bella sferzata di energia con una spremuta di agrumi. Oltre che a darvi la carica vi difenderà dalle infezioni tipiche della stagione. I sapori degli ortaggi e della frutta risveglieranno in voi la voglia di stare in casa in compagnia di persone care e…….piatti buoni.

Per la ricetta che vi proponiamo vi consigliamo di adottare la tecnica della cottura in una casseruola con Accademia Lagofusion® ,la nuova linea Lagostina in acciaio inox 18/10. Il fondo Lagofusion, provvisto di uno strato di acciaio dentellato perfettamente aderente al disco di alluminio a vista. I due strati del fondo, uniti ai 3 nel corpo (acciaio-alluminio-acciaio) creano una tecnologia a 5 strati che consente una diffusione del calore ancora migliore: + 50% in più sul fondo e in parete, rispetto ad un fondo Lagostina tradizionale, per temperature costanti e omogenee. La differenza di temperatura tra il centro della pentola (200°c) e i lati è minimo (-20°c) rispetto ad un fondo Lagostina tradizionale (-40°c).

 

colori

 

Croccante di riso, funghi e castagne con brasato di zucca

Ingredienti

400 g Zucca
300 g Riso Carnaroli
100 g Funghi porcini
8 Castagne
1 Scalogno
2 cucchiaio Farina di riso
1 cucchiaio Prezzemolo tritato
1 rametto rosmarino
1 foglia Alloro
1 l Brodo vegetale
0.5 bicchiere Vino rosso
6 cucchiaio Olio di oliva extra vergine
Sale

Istruzioni

-Tostate il riso nella Casseruola fonda Accademia Lagofusion, senza olio con i tre quarti dello scalogno e le castagne sbucciate e tritate, i funghi affettati e l’alloro. Amalgamate il tutto per un minuto, poi versate mezzo litro di brodo vegetale freddo e portate a cottura il riso a fuoco moderato, aggiungendo altro brodo se serve. Alla fine, dovrà avere la consistenza di un risotto. A fuoco spento, mantecate con 3 cucchiai d’olio.

– Stendete il risotto in una teglia coperta con carta a forno oliata e fatelo dorare in forno a 180 °C per 10 minuti.

– Dividete la zucca in 8 fettine rettangolari, lunghe una decina di centimetri, impanatele nella farina di riso e doratele da entrambi le parti in una padella col resto dell’olio e dello scalogno tritato e il rosmarino. Salate, versate un bicchiere di brodo, mettete il coperchio e proseguite a fuoco alto, poi unite il vino e lasciate ridurre fino a ottenere un fondo denso (fate attenzione a non rompere le fettine durante la cottura).

– Distribuite in ogni piatto 2 fette di zucca, copritele con una porzione di riso ridotto in rettangoli di dimensioni simili, irrorate col fondo della zucca e completate col prezzemolo