COME ARREDARE IL BAGNO PICCOLO

Nei contesti urbani moderni si trovano sempre più frequentemente appartamenti di pochi metri quadri dove il bagno tende a essere una delle stanze più piccole. La chiave per sfruttare al meglio questo ambiente è una buona distribuzione e l’uso di soluzioni che facciano sembrare il bagno più grande. Ad esempio, anche se esistono vasche di dimensioni ridotte, l’ideale è optare per una doccia con cabina in vetro trasparente.

I ripiani sospesi non solo contribuiscono a creare un effetto visivo di maggiore ampiezza, ma consentono anche di sistemarvi sotto oggetti e piccoli mobili per cosmetici, farmaci, creme e asciugamani. Analogamente i lavabi a parete piccoli e stondati consentono di risparmiare spazio, così come i rubinetti attaccati direttamente alla parete.

Il posizionamento della porta è un altro fattore determinante nell’ottimizzazione della distribuzione dei vari elementi. I sanitari possono essere sistemati dietro la porta quando la si apre, che in alternativa può essere sostituita con una soluzione scorrevole.

Importante, poi, sfruttare gli angoli morti per sistemarvi ganci, griglie o una piccola cassettera dotata di ruote. Ideali a questo scopo i prodotti Koh-i-noor, l’azienda che propone una vasta gamma di accessori di design, rigorosamente made in Italy.

Koh-i-noor 4

Inoltre i colori neutri come il bianco, quelli pastello o metallizzati sulle pareti e sul pavimento, e i legni chiari per i mobili, contribuiscono a dare la sensazione di maggior ampiezza, soprattutto se il bagno non dispone di molta luce.