COME ARREDARE LA STANZA DA BAGNO SECONDO LO ZEN

Nel percorso di ricerca della serenità e dell’equilibrio tra mente e corpo, si inseriscono i bagni di ispirazione zen. Si tratta di spazi configurati secondo criteri che vanno dal minimalismo all’estetica delle moderne spa orientali.

I toni naturali dominano in questi ambienti, contribuendo a creare un’atmosfera serena. I colori perfetti sono soprattutto il bianco, seguito dalla gamma che va dall’ocra al beige, compresi i grigi e alcune note di nero puro. Sono banditi i colori vivaci. Ugnalmente importanti sono le texture morbide e calde al tatto, come il legno chiaro e liscio (tipo faggio), le ceramiche porose nella vasca e nei sanitari e il cotone nei tessuti.

Gli oggetti naturali, principalmente di origine minerale, sono una costante in questi bagni. Gli pietre stondate si utilizzano come elemento decorativo raggruppati sul lavabo o accanto alla doccia; vi sono persino angoli artificiali integrati nelle mattonelle e usati come rivestimenti. Altre pietre lisce, senza venature sono adatte come rivestinento in quanto contribuiscono alla purezza visiva.

Le forme negli ambienti zen sono semplici: sono da scartare elementi barocchi. Qui viene riprodotto il fluire dell’energia, della luce e dell’acqua e per questo si opta per linee leggermente stondate, sinuose, semplici e depurate. Anche una buona illuminazione costituisce un fattore essenziale, frequente la sistemazione di luci sopra i mobili o lo specchio per creare un effetto diffuso sul soffitto.

Koh-i-noor 2

 

Uno spazio, dunque, per ritrovare serenità e benessere. Anche con gli accessori Arredo Bagno di Koh-i-noor, l’azienda che propone una vasta gamma di accessori per il bagno che esprimono le nuove tendenze del design italiano.