CONSIGLI PER SENTIRSI IN VACANZA, ANCHE A CASA

Se da un lato ci sono ancora 11,6 milioni di italiani in vacanza (+ 5% rispetto al 2017 di coloro che hanno scelto di trascorrere le vacanze a settembre1), dall’altro la maggior parte dei nostri connazionali è tornata alla vita di tutti i giorni. Di questi ultimi, 1 su 3 soffre della cosiddetta sindrome da rientro. Non si tratta di una vera e propria patologia, ma di un disturbo dell’adattamento con svariati sintomi quali: irritabilità, ansia, disturbi del sonno, apatia, spossatezza, disturbi gastrointestinali e depressione lieve.  Sono molti i modi per affrontare e superare questo momento dell’anno: rientro graduale alla vita di tutti i giorni, corretta alimentazione, ripresa dell’attività sportiva…

In tutto questo non dobbiamo però sottovalutare quanto l’ambiente in cui viviamo possa influenzare il nostro umore in questo momento di passaggio dalla vita spensierata che abbiamo condotto fino a poco fa in vacanza, a quella di tutti i giorni.

Houzz (www.houzz.it) – la piattaforma online leader mondiale nella ristrutturazione e nel design della casa – fornisce alcuni consigli per rendere meno traumatico il rientro e più graduale il distacco dai luoghi in cui abbiamo trascorso le vacanze, con dei piccoli accorgimenti per rendere le nostre case ancora più accoglienti.

I colori del mare dentro casa
Perché non sentirsi in vacanza tutto l’anno dipingendo i muri di turchese e intervalli cromatici con il bianco? Il carattere esotico di questo mix di colori viene esaltato con piante di ogni genere e arredi in stile coloniale: è davvero un attimo sentirsi dall’altra parte del mondo! Se invece le pareti colore del mare vi sembrano eccessive, è sufficiente scegliere accessori di varie tonalità di azzurro, come cuscini, tappeti o soprammobili, perfetti se abbinati al bianco, al legno o ai colori accesi che infonderanno gioia anche nelle stagioni meno calde.

Largo agli oggetti acquistati in vacanza
Piccoli tesori recuperati durante i viaggi (al bando sabbia e conchiglie rubate dalle spiagge: provochereste un danno ambientale e rischiereste multe molto salate!), souvenir o ricordi prêt-à-porter: avere sotto gli occhi piccoli oggetti che ci ricordano i bei momenti trascorsi lontano è un buon trucco per sentirsi ancora in vacanza. Possiamo dedicare uno spazio ben preciso in una stanza, creando un piccolo angolo in cui sognare il prossimo viaggio, oppure disseminarli qua e là, ma sempre con gusto e senza esagerare!

Balconi verdi: non è ancora tempo di defoliage
Il balcone è il nuovo salotto, almeno finché le temperature lo permettono! Anche se gli italiani dispongono spesso di piccoli balconi, l’attenzione a mantenerlo funzionale e grazioso è sempre altissima. Secondo la Community di Houzz, infatti, cenare all’aperto è uno dei piaceri della bella stagione. Perché non farlo anche una volta tornati a casa? Il Bel Paese ci regala giornate piacevoli ancora per un po’! Se lo spazio è ristretto, basta organizzare una cena a buffet in cui i nostri amici possono servirsi all’aperto e conversare poi all’interno della casa. Un po’ decluttering (sì anche in balcone), un mini home staging degli elementi di base, le giuste piante fiorite, nastrini colorati che si muovono al vento o catene di lucine che rendono le serate scenografiche: grande o piccolo, l’importante è decorarlo nel modo giusto!

Dettagli in stile marinière
Piccoli oggetti marinareschi come sassi decorati possono essere utilizzati come segnaposto o centrotavola. Un’idea semplice è quella di riempire dei vasetti di diverse dimensioni di sassi e sabbie colorate, creando poi una composizione di piccoli contenitori e candele da posizionare al centro. Per un risultato ancora più efficace, possiamo scegliere una tovaglia dai motivi rigati sul blu, oppure dalle classiche fantasie come ancore e stelle marine.

Mini-solarium sul balcone
Per un rinforzino alla tintarella, perché non allestire un mini solarium sul balcone? Del resto settembre è il mese più bello: il sole non è più così aggressivo e il caldo è sopportabile! Per farlo, a seconda dello spazio che abbiamo a disposizione, possiamo posizionare uno sdraio o un lettino, insieme a un piccolo tavolino colorato dove appoggiare la protezione solare, le nostre bevande rinfrescanti e un buon libro.

Tessuti bianchi e ariosi
Il bianco è il colore per eccellenza dell’estate. Per la camera da letto o il soggiorno tessuti freschi e leggeri, come il lino, sono perfetti per ricordare la brezza estiva. L’idea in più? Le classiche stuoie possono diventare tappeti originali per decorare i pavimenti!!

La nuova vita di tavole da surf e remi
Non è ancora l’ora di appenderli al chiodo. Una tavola da surf inutilizzata o usata troppo (così come remi o particolari di una barca), non va buttata ma può essere recuperata con successo come elemento decorativo in casa e come base per un’originale upcycling. I mobili personalizzati che nascono da esigenze o passioni personali sono una vera tendenza all’interno della Community di Houzz, che sempre più spesso si rivolge a professionisti per esaudire questo desiderio. Quando l’attesa delle prossime ferie sembrerà interminabile, basterà dare un’occhiata a questi accessori per sentirsi subito al mare!