Estate 2006: dove vai se il bermuda non ce l’hai?

Stanno già nelle boutique dove, terminati i saldi, spuntano le collezioni per la primavera/estate, incuranti del freddo persistente che ancora ci opprime. Sono i bermuda e se ne trovano di tutte le fogge, griffati e non, classici o riveduti in forme inedite, privilegiati dalla moda per la prossima stagione, insieme alle gonne, sono un capo che proprio non potrà mancare al nostro guardaroba. Creati nel primo ‘900 per la British Army di stanza alle Bermuda, arcipelago corallino dell’Atlantico meridionale e colonia inglese, i calzoni corti al ginocchio vennero presto adottati anche dai turisti e permessi alle donne. E proprio alle donne sono dedicati i bermuda rivisitati dagli stilisti per l’estate a venire. I modelli proposti sono tantissimi, dallo stile vacanziero e sportivo a quelli strettissimi e supersexy, dal modello largo e a forma di tulipano, in abbinamento con maxicinturone da portare in vita, il che visivamente parlando manda il punto vita sempre più in alto, come comanda la moda di stagione, a quelli ancora dalla vita bassa. Saranno corti al ginocchio, ma si potranno alternare anche con mini short (sempre che la nostra silhouette ce lo consenta), in ogni caso andranno indossati, secondo il dicktat degli stilisti, principalmente con la giacca perché rappresenteranno l’alternativa al classico tailleur. Chanel li interpreta in chiave sexy, neri, corti e aderenti da portare con giacche moderne, come pure Diesel che li accompagna a camicette dai toni sgargianti e tacchi a spillo, mentre Custo Barcelona ne fa proprio una seconda pelle. Bottega Veneta ne fa un capo informale, color cammello stile safari, quelli di Atsuro Tayama ricordano un po’ i pantaloni alla zuava, Just Cavalli li predilige in jeans indossati con micro camice, Borbonese li propone in lamè d’argento in stile futurista e Marc Jacobs per Louis Vuitton li presenta in versione “ciclisti” di lusso. Per le più romantiche ci sono quelli dagli ampi e sbuffanti volumi di Byblos o quelli bianchi in popeline ricamato di Iceberg, o ancora quelli in taffetas lucido di Cèline che li propone sotto giacche caban, mentre per chi predilige uno stile classico ci sono quelli con pinces e risvolti delle collezioni Richmond, Max Mara e Alviero Martini. Ma se volete proprio osare il nuovo trend dell’estate dovete assolutamente indossarli come sulla passerella di Miu Miu, con maxi zeppe e bretelle incrociate sul davanti, una delle vere rivoluzioni/rivelazioni dell’estate che verrà.