I GIARDINI SEGRETI DI LONDRA

Le più eleganti piazze di Londra sono abbellite da ombrosi giardini delimitati da cancellate. Non tutti sanno che il loro accesso è riservato ai residenti della magnifiche residenze circostanti in stile georgiano o vittoriano, che ne hanno le chiavi. Questa tradizione è nata nel Settecento allo scopo di rendere i giardini più sicuri, curati e privati e perdura tuttora. Dal 1998 è stata istituita l’apertura straordinaria al pubblico una volta l’anno, quest’anno il week end dell’8 e 9 giugno. Il cuore della manifestazione è Cadogan Place, nel quartiere di Chelsea, che contiene uno dei giardini più antichi e famosi, una volta addirittura parco botanico. Un occasione per organizzare il tuo soggiorno a Londra con il sito di scambio casa HomeExchange.

I quartieri di Kensington, Brompton e Chelsea contengono gli esempi più belli di questo tipo di giardini esclusivi, nati dalla struttura sociale del periodo Georgiano, che sono una delle caratteristiche principali del centro di Londra e contribuiscono alla sua armonia ed eleganza. Furono progettati infatti da importanti architetti come John Nash e paesaggisti come Capability Brown, creatore del “giardino all’inglese”, dove la natura non era strutturata su schemi fissi ma veniva organizzata in modo apparentemente spontaneo.

Così, eccezionalmente per questo speciale week end di giugno, il pubblico, acquistando un biglietto, può scoprire gli storici giardini privati, che concorrono a rendere Londra tanto verde e per questo sono protetti da una legge speciale del 1931. Molti offrono visite guidate, condotte talvolta dagli stessi giardinieri che se ne prendono cura, come pure performance di gruppi musicali o poeti. Ci sono attività per i bambini, eventi e rinfreschi di ogni genere. Alla prima edizione dell’Open Garden Square Day parteciparono 43 giardini, oggi sono più di 200. La mappa di tutti i giardini aperti è consultabile sul sito della manifestazione www.opensquares.com.