Le maschere danzano il Carnevale di Venezia 2008

Teatro, musica, commedia e gioia del cibo. Questi gli ingredienti che rendono unica la rassegna intitolata Le maschere danzano il Carnevale promossa da Oltrex 4M Spa in collaborazione con l’Istituto della Commedia dell’Arte Internazionale e organizzato nella prestigiosa sede Molino Stucky Hilton Venice alla Giudecca.Nel corso delle serate (www.venice-carnival.org) tutti gli ospiti potranno rivivere i fasti del Carnevale con cene-spettacolo che faranno riecheggiare gli intrighi, la magnificenze e il declino del ‘700 Veneziano, incontrando Goldoni, Mozart e i loro Personaggi: amici e nemici, gli “spiriti” di uomini di potere e cortigiane. La rassegna rende omaggio a Carlo Goldoni, artista tra i più rappresentativi della tradizione letteraria e teatrale veneziana, a 300 anni dalla nascita, e a Mozart. Il compositore ha vissuto a Venezia un mese a partire dalla fine del Carnevale del 1771 e il suo è rapporto è stato intenso “con il piacere di essersi immerso nel tourbillon di bordelli e teatri dell’epoca”. Tre serate di festa dove l’estro su canovaccio dell’Istituto della Commedia dell’Arte Internazionale unisce con lo spirito delicato e buffonesco di Mozart e Goldoni.Questo il programma
Venerdì 1 febbraio 2008
L’intrigo e l’amore: Don Giovanni di Mozart interpretato e messo a confronto con un Casanova Goldoniano.
La serata tratterà l’incontro tra Don Giovanni di Lorenzo Da Ponte, personaggio fatto di gesti e musica d’opera, con il suo fido servitore Leporello Arlecchino e Giacomo Casanova. I due amatori per eccellenza si confronteranno tra danze ed intrighi con le loro conquiste femminili. Sabato 2 febbraio 2008
Le quattro cortigiane: Venezia e l’Oriente
I riti e i matrimoni combinati nella Venezia del Settecento presentati da un Carlo Goldoni sconosciuto: tra acrobazie e danze orientali. I Carnevali dell’epoca ci permettono di scoprire quanto Venezia e le sue feste siano scoperte sempre diverse. Domenica 3 febbraio2008
I quattro Rusteghi: dagli uomini alle donne in allegria
La metamorfosi delle maschere: Goldoni incontra i travestimenti del tempo degli Dei. I Rusteghi si mascherano in Centauri, Minotauri fino a raggiungere il Carnevale di oggi.