Milanesi affetti dall’ansia da metropoli

Altroche vita mondana e città dalle mille opportunità. Per oltre 6 milanesi su 10 (63%) la vita nel capoluogo milanese e’all’insegna dello stress e dell’ansia. In poche parole sono affetti daquella che gli esperti hanno definito ‘ansia da metropoli’. Complici il ritmo frenetico (34%) e gli impegnilavorativi (27%), gli abitanti di Milano vivono il quotidiano depressi(45%), stanchi (38%) e poco motivati (31%). I più esposti? Principalmentedonne (53%) e adulti 36-45 anni (32%).E’quanto emerge da uno studio condotto daFound!, la prima mood communicationagency in Italia, su circa 700milanesi, maschi e femmine di eta’ compresa tra i 18 e i 70 anni, realizzatocon metodologia WOA (Web OpinionAnalysis) attraverso un monitoraggio online sui principali social network,blog, forum e community dedicate, per esaminare in che modo i milanesi vivonoin citta’.“Milano è una città in cui non mancano i fattori che possonogenerare ansia – afferma Il Direttore Sanitario delCentro Medico Santagostino di Milano Michele Cucchi –: è una metropoli, è caotica, è trafficata, è il cuore pulsante di frenetiche attività lavorative. Chi viene da fuori Milano ochi non ci e’ abituato, coglie subito le caratteristiche che possono esserefonte di ansia: il traffico, il caos, la velocità, l’inquinamento che,come testimoniano alcuni studi, può essere specifico fattore di rischio perveri e propri disturbi clinici”.