PROBLEMI DI PELLE? ECCO LE SOLUZIONI NATURALI

Pelle fragile e disidratata? Micosi e screpolature? Ematomi? Niente panico, per ogni imperfezione c’è un rimedio green, semplice ma molto efficace. Lo sa bene BEMA COSMETICI, il brand che da quarant’anni  produce cosmetici bioecologici certificati.

Bio Eco Crema Calendula, indicata come protettiva e lenitiva delle pelli delicate del bambino, è consigliata anche  agli adulti con la pelle fragile e disidratata che si screpola facilmente. Contiene Calendula, Yucca Glauca, Biocomplesso Rame-magnesio.  Ideale come dopobarba.

Propoli, Estratto di Semi di Pompelmo, Biocomplesso Zinco-rame, sono i principi funzionali che fanno di Bio Crema Propoli un efficace coadiuvante nel trattamento della micosi. Ideale anche in caso di pelle screpolata a causa del freddo, foruncoli e acne.

Arnica, Spirea Ulmaria, Biocomplesso Ferro-silicio, Corteccia di Salice, Vitamina E: Bio Crema Arnica risolve i  problemi legati a contusioni, ematomi, distorsioni, slogature e strappi muscolari.

bema biocrema

Ancora qualche consiglio :

1° Vitamine per nutrire la pelle

È fondamentale integrare la dieta con alimenti naturalmente ricchi di antiossidanti, contenuti soprattutto in frutta, verdura e oli vegetali.  Si consiglia di mangiare ogni giorno tre porzioni di frutta e due di verdura, preferendo quella di stagione. Il beta-carotene, precursore della VITAMINA A, si trova soprattutto nei vegetali gialli-arancioni (carote, zucca, melone, albicocche, pesche a pasta gialla, peperoni gialli, ecc.) e a foglia verde scuro (broccoli, spinaci, rucola, ecc.). La frutta e la verdura con maggior concentrazione di vitamina C sono: kiwi, fragole, agrumi, melone d’estate, peperoni gialli e rossi, e vegetali a foglia verde come asparagi, broccoli, spinaci, basilico ed erbe aromatiche. Per non disperdere la vitamina C, si consiglia di mangiare frutta e verdura cruda e fresca (conservata il meno possibile anche nel frigorifero di casa).Per condire la verdura preferire l’olio extravergine d’oliva, ricco di vitamina E, così come la frutta secca con guscio.

2° Minerali per nutrire la sottocute

In particolare potassio, selenio e zinco rivestono un importante ruolo nell’elasticità e compattezza della pelle. L’assunzione quotidiana di frutta e verdura, variando il colore dei vegetali più volte la settimana, garantisce la quota necessaria di vitamine e sali minerali. Ricchi di vitamine e sali minerali sono il latte e i suoi derivati, importanti per la pelle sono soprattutto cavoli , broccoli e cavolfiori, veri concentrati energetici per la salute di unghie e capelli. Anche i legumi sono ricchi di proteine vegetali, vitamine, fibre e potassio. I legumi, inoltre, consumati cotti o crudi, sono utili nella prevenzione di macchie cutanee.

3° Bere più acqua

Per ottenere una pelle sana ed evitare la disidratazione, occorre bere molta acqua in proporzione al tempo in cui ci si espone. Si raccomanda in genere di assumere quotidianamente almeno 2 litri di liquidi attraverso le bevande (acqua, ma anche tè, tisane, purché non zuccherate) che, insieme alla frutta e alle verdure fresche, permettono di prevenire stati di secchezza e desquamazione della pelle. Inoltre la disidratazione può provocare problemi alla vista e il distacco del vitreo.

4° Proteggersi dal sole

Per evitare che il sole provochi danni alla salute (invecchiamento della pelle, rughe, problemi agli occhi), oltre a proteggersi tutto l’anno con occhiali idonei a fermare i raggi UV e filtri solari, d’estate occorre non esporsi alle radiazioni nelle ore più calde, ricordando che più si sale di quota e più il sole penetra nella pelle (anche d’inverno). Rispetto alle aree di pianura, le radiazioni aumentano di circa il 10-12% ogni 1.000 metri di quota.