I REGALI IMMANCABILI DI SAN VALENTINO

Come succede per un avvenimento speciale, per esempio un compleanno o un anniversario, San Valentino è un momento particolarmente sentito da tutte quelle coppie che desiderano passare una giornata assieme, all’insegna dell’amore e della passione che li lega. Come ogni anno, però, almeno per una parte della coppia, si presenta il “problema” di che cosa regalare alla propria “dolce metà”, cercando quel regalo, o pensiero, che possa piacere ed essere allo stesso tempo particolare e non banale.
Da una composizione floreale ad un gioiello, perché si sa… “un diamante è per sempre”, ma anche un completino intimo, una bottiglia ricercata di champagne e, per finire, l’immancabile scatola di cioccolatini: ecco i 5 “must have” dei regali più gettonati di San Valentino che non passano mai di moda.

E’ quanto emerge da una ricerca condotta da Found! Story Engagement Factory attraverso un monitoraggio su oltre 150 fonti fra testate, magazine, portali, blog e community lifestyle internazionali, per sondare quali siano i cinque immancabili regali che le coppie si scambiano a San Valentino.

Al primo posto non poteva non esserci che una scatola di cioccolatini perché, prima di conquistare la propria anima gemella con delle parole romantiche, la si prende “per la gola”. Nell’immaginario collettivo degli italiani, infatti, i Baci Perugina sono considerati da sempre simbolo di amore e dolcezza. Per l’edizione di San Valentino, poi, i famosi cartigli sono stati pensati e scritti, in chiave romantica ed ironica, dalla produttrice discografica Mara Maionchi e dal cantante toscano Enrico Nigiotti, perché tutto è più bello quando si riesce a ridere insieme. Un sorprendente revival del tubo di Baci Perugina, passato alla storia per il celebre spot anni ’80 “Tubiamo”, è stato infine rivisitato in una chiave più giovanile firmata “Btuber”. I nuovi tubi, infatti, sono stati personalizzati con gli hashtag più noti e diffusi tra i teenager. Da #likes a #memories, passando per #myvalentine, #tilovvo e #instalove, da regalare al proprio partner per comunicare l’amore ai tempi dei social.

Non c’è niente di meglio, per “rapire” il cuore della propria amata, che stupirla con una composizione floreale, magari affidandosi a dei flower designers di fama internazionale, come per esempio l’americano Michael George, che, grazie alla sua arte creativa, realizza addobbi e decorazioni profumatissime e spettacolari. Al secondo posto si posizionano così le rose rosse, simbolo di bellezza e mortalità sin dall’antica Grecia con il mito di Adone ed Afrodite. Lui era un giovane dalla bellezza ammaliante, con un fascino talmente forte da far desistere pure la Dea dell’Amore Afrodite che, nel frattempo, era contesa da Apollo ed Ares. Proprio questi ultimi, per gelosia, compirono un maleficio e Adone, durante una delle sue solite battute di caccia, morì ucciso da un cinghiale. Afrodite, correndo follemente verso il suo corpo, si ferì al volto con un rovo di spine dal quale, si narra, si originarono delle splendide rose rosse. Questo fiore, quindi, è da sempre simbolo dell’amore più tenace, capace di superare ogni difficoltà ed ogni battaglia.

Al terzo posto, per brindare all’amore eterno, è perfetta una bottiglia di vino, in accompagnamento ad una cena romantica a lume di candela, oppure dello champagne. Fra i tanti “motivi d’orgoglio” che l’Italia ha, poi, c’è sicuramente la pregevole cultura enologica: da un bicchiere di bianco ad uno di rosso, passando per le immancabili bollicine, San Valentino è l’occasione giusta per alzare il calice al cielo.
Bere dello champagne infatti, secondo uno studio condotto da alcuni ricercatori inglesi della Reading University, porterebbe a diversi benefici fra cui un miglioramento della memoria e la diminuzione del rischio legato ad ictus ed infarti. La dermatologa Marina Peredo, intervistata dal Telegraph.co.uk, sostiene inoltre che lo champagne migliori le condizioni della pelle, fungendo da purificante ed eliminando le tossine in eccesso. Le bollicine, infine, sono più salutari rispetto ad un bicchiere di vino poiché contengono un minor numero di calorie.

Al quarto posto non poteva mancare il classico gioiello: da un diamante, magari da regalare nel caso in cui si voglia fare la “fatidica” proposta, ad un paio di orecchini o un semplice, ma pur sempre prezioso bracciale. Un diamante, come spesso si sente dire, è “per sempre”, probabilmente anche per le sue proprietà intrinseche, che lo rendono la pietra naturale più dura della terra. In un articolo dal titolo “The Story of Diamonds and Diamond Jewelry”, reperibile sul sito Thespruce.com, si parla anche degli effetti positivi che queste pietre potrebbero portare alla coppia d’innamorati. Oltre a cementificare il rapporto fra i due, un diamante è foriero di buona fortuna e, al tempo stesso, scaccerebbe le paure infondendo coraggio ed aiutando, ognuno, nella propria crescita spirituale. Altri benefici? Purifica le energie e rasserena la mente. Tutto molto “zen”.

Last but not least, cosa c’è di meglio di un completino intimo che aiuti ad accendere la passione all’interno della vita di coppia? Molte case di moda realizzano capi di abbigliamento in limited edition, oppure dedicati ad un particolare periodo dell’anno, come per esempio Capodanno o, in questo caso, San Valentino.

Dalle grandi “griffe” più conosciute al mondo, sino ai prodotti, magari più di nicchia, “made in Italy”: sia per lui che per lei, infatti, sono diversi i completini dedicati al giorno più romantico dell’anno. Sentirsi bene, si sa, è importante, e lo stesso vale anche per quanto riguarda la biancheria intima: non è consigliabile “nascondersi”, ma mettersi davanti ad uno specchio può essere utile per capire quali siano i punti di forza da valorizzare, sia per la propria felicità che per quella del partner.
ECCO I 5 “MUST HAVE” DI SAN VALENTINO:
1) Scatola di cioccolatini
2) Composizione floreale
3) Bollicine
4) Diamanti e gioielli
5) Completino intimo