UN GIOELLO DI UMANITÀ

Anche quest’anno, come accade ormai dal 2004, la nota casa di gioielli Breil, sosterrà la Fondazione Pangea Onlus e Amnesty International per un progetto benefico rivolto alle donne afgane per la campagna di sensibilizzazione “Mai più violenza sulle donne”.
Breil ci regala un importante esempio di come la moda, il cui mondo è spesso travolto da scandali della peggior specie, possa avvicinarsi al sociale, a problemi concreti e dalla difficile risoluzione.

Pangea Onlus, associazione no profit dedita ad interventi di aiuto e recupero di popoli disagiati e Amnesty International, associazione mondiale per la tutela dei diritti umani, hanno scelto Breil come partner riconoscendo la serietà e la trasparenza che da sempre caratterizzano le attività dell’azienda e la forte sensibilità più volte dimostrata verso tematiche di tipo sociale e in particolare quelle legate alla terribile situazione delle donne.

L’immagine che spesso viene fuori dalle campagne di comunicazione Breil è quella di una donna forte, decisa, che sa far valere le proprie idee e la propria individualità. Nulla di più lontano dalla situazione che sempre più donne nel mondo si trovano a vivere ogni giorno.
Proprio sulla scia di una tale visione dell’universo femminile si schiera ancora una volta a favore delle donne e contro ogni pratica di violenza sostenendo il 25 novembre 2006 la “Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le Donne”.

Si rinnova in questo modo l’importante sodalizio nato in occasione del progetto “Don’t Touch my Sister”, a favore delle donne di Kabul le quali sono uno degli esempi più chiari ed eclatanti della situazione di tanta parte del mondo femminile in questo nuovo millennio.

Le principali manifestazioni avranno luogo a Torino nei giorni 24, 25 e 26 novembre. Tra le molte attività in programma c’è la creazione della Via en Rose: si tratta di un percorso animato da musicisti, artisti di strada e rassegne cinematografiche, il tutto realizzato lungo la centralissima Via Roma. Proprio all’interno di questo percorso si trova il Breil Shop di Torino, che sarà protagonista di un’importante operazione: Breil devolverà infatti parte dei ricavi generati dalla vendita di orologi e gioielli alla Fondazione Pangea Onlus per il progetto Jamila, un programma di microcredito a sostegno delle donne afghane che vogliano intraprendere un’attività e attraverso questa conquistare l’indipendenza.

Ma la Giornata Internazionale contro la Violenza alle Donne non è confinata alla sola Città di Torino: dall’11 al 26 novembre in tutti i Breil Shop d’Italia sarà possibile aderire a questa importante iniziativa.