5 ROMANZI IMPERDIBILI PER L’ ESTATE

romanzi

Quando le donne smetteranno di leggere, il romanzo morirà. Ian McEwan

L’amica perduta e ritrovata di Julie Buntin – Sperling & Kupfer

Con questo romanzo, Julie Buntin ha segnato uno degli esordi più interessanti della letteratura americana degli ultimi anni; ma la notorietà, per questa giovane autrice del Michigan, era già arrivata, in seguito alla pubblicazione da parte della rivista The Atlantic di un suo saggio, intitolato She’s Still Dying on Facebook («Lei sta ancora morendo su facebook»), nel quale indagava con rigore, passione e commozione il tema della morte nell’epoca dei social network, che trasformano il lutto in una dimensione perpetua, una reiterazione infinita del dolore. E questo è anche il tema de L’amica perduta e ritrovata, che racconta la storia di una di quelle amicizie che possono esistere solo tra ragazze adolescenti, come sono Cat (Catherine) e Marlena.

buntin

 
Ogni respiro di Nicholas Sparks – Sperling & Kupfer

Tru Walls non è mai stato in North Carolina. Lui è nato e cresciuto in Africa, dove fa la guida nei safari. Si ritrova a Sunset Beach dopo aver ricevuto una lettera da un uomo che sostiene di essere suo padre, e spera finalmente di sciogliere il mistero che ha sempre circondato la sua vita. E quella della madre, perduta insieme ai suoi ricordi nell’incendio che l’ha portata via tanti anni fa.Hope Anderson è a un punto cruciale della vita: ha sempre immaginato un futuro diverso, ma è fidanzata da sei anni con un eterno bambino e non si aspetta più una proposta di matrimonio.

sparks

 
Il bistrò dei libri e dei sogni di Rossella Calabrò –  Sperling & Kupfer

Nel cuore di Milano c’è un delizioso bistrò, con grandi librerie di legno da cui si affacciano centinaia di volumi e l’aria che profuma di torte. Il posto ideale per rilassarsi sorseggiando del tè o magari, con un calice di vino bianco in mano, chiacchierare, lavorare, e intanto lasciarsi consigliare romanzi, saggi, fumetti da Petra, la proprietaria: quarant’anni da un po’ e una disordinata massa di capelli che porta con orgoglio.

calabro

 

 

Le sere di Gerard Reve – Iperborea

È il 1947 quando il ventitreenne Gerard Reve pubblica il romanzo che sconcerta, cattura e divide l’Olanda postbellica, annoverato oggi tra i grandi classici di questo paese e tra i capolavori della letteratura europea. Per gli ultimi dieci giorni del dicembre 1946 seguiamo la vita di Frits van Egters, un giovane che ha lasciato gli studi per un monotono lavoro impiegatizio e che trascorre il tempo libero peregrinando per le strade di Amsterdam, raccontando storielle di sagace humour macabro e osservando se stesso e gli altri alla luce violenta della sua ironia critica.

reve

 

 

L’estate senza ritorno  di Viveca Sten – Marsilio

Weekend di solstizio a Sandhamn. In occasione della tradizionale festa di mezza estate, le barche a vela affollano il porto e i pontili sono presi d’assalto da gruppi di ragazzi che si riuniscono per celebrare il giorno più lungo dell’anno. Nella folla, nessuno sente la disperata richiesta di aiuto di una di loro, che finisce per accasciarsi sulla riva, priva di sensi. Anche Nora Linde si prepara a una serata di festa insieme a Jonas, con cui ha iniziato da poco una relazione che l’ha aiutata a gettarsi alle spalle un matrimonio infelice. Ma l’entusiasmo lascia il posto all’angoscia quando Wilma, la figlia quattordicenne di Jonas, scompare e sulla spiaggia viene trovato il corpo senza vita di un suo amico.

 

sten

SIMILAR ARTICLES