Chi ama brucia

Almeno una volta nella vita abbiamo sperimentato tutti lo stato di grazia tutto particolare che ci accompagna quando siamo innamorati. Di colpo tutte le abitudini di vita cambiano, si dorme meno senza accusare per questo stanchezza, l’umore tende al bello stabile, si è più socievoli e diminuisce anche l’appetito. Quando l’amore è corrisposto, il più delle volte, ci si trova dopo qualche tempo con una o due taglie in meno, senza aver fatto alcuna particolare attività. Sugli effetti della passione sul girovita degli italiani un pool di esperti in psicologia e alimentazione ha condotto una ricerca che ha portato a risultati sorprendenti. Uomo o donna che sia, l’ innamorato perde peso, anche se le donne, probabilmente più sensibili alle sferzate dell’amore, dimagriscono più dei maschi. Sulla durata dell’effetto dimagrante dell’amore per il 32 % degli intervistati la magia si interrompe prima del matrimonio, per il 23% alla nascita del primo figlio e solo il 12 % reputa che i benefici durino tutta la vita. La fascia di età in cui l’innamoramento ha maggior effetto dimagrante è quella fra i 29 e i 48 anni, mentre fra gli over 60 il potere snellente dell’amore è quasi nullo. Le aree geografiche in cui il binomio amore-dimagrimento è più evidente sono quelle del nord Italia con il 31%, il 27 % nel centro, il 21% al sud e nelle isole. Le conseguenze positive che l’amore produce sul piano fisico sono: un maggiore attenzione all’alimentazione per il 71 % delle persone, più tempo dedicato al fitness, alla cura del viso, dei capelli e del corpo. Benefici e numerosi anche gli effetti dell’eros sul tono dell’umore: gli innamorati si sentono più tonici, maggiormente rilassati, più allegri e ottimisti, prendono sonno con più facilità, sono più disponibili nei rapporti umani e aumenta anche la produttività sul lavoro. Ai cuori solitari,dunque, l’augurio di incontrare l’anima gemella e che la magia e l’effetto rigenerante dell’amore durino il più a lungo possibile.