Improvvisamente l’inverno scorso

“Io qui ci vivo bene….Il balcone della mia stanza è immerso in un giardino di siepi (strana è qui la vegetazione, se penso a Praga, con un tempo del genere, le pozzanghere sono ghiacciate, mentre davanti al mio balcone le gemme piano piano si schiudono) e questo in pieno sole….”.Sono parole di Kafka, ospite a Merano nel 1920, parole che evocano la meraviglia e l’incanto di fronte a una natura inaspettata. Si può fare il giro del mondo, ma ci sono posti che rimangono nel cuore, per sempre. Come Merano, isola di primavera nel cuore delle Dolomiti. Un inverno lontano da queste montagne è un inverno senza emozioni e non c’è posto migliore di questo per provarle. Adagiata in una conca serena, Merano trasmette da sempre quell’atmosfera unica in cui natura e cultura si integrano, arte e divertimento, salute e sport cooperano per il benessere di chi viene a riposare e a sognare. Quindi arte di vivere…tra le nevi intatte e l’immersione nel freddo salutare delle stazioni sciistiche a Merano2000, in Val d’Ultimo, in Val Senales dove troviamo l’Hotel Vernago che evoca uno strepitoso dessert gustato nella stube: prugne e fichi secchi annegati in delizioso caramello e riscaldati da una vivace fiammella. Mango stellato, sinuosa fetta d’arancia. Collinetta di gelato vanigliato e pioggia di zucchero a velo. Arte di vivere alle Terme per un’immersione nella cura del corpo; al Teatro Puccini per il piacere della cultura. La musica soprattutto. Erede della grande tradizione tedesca e austriaca è la vera Musa della città. E poi via dei Portici stretta e irregolare con le suggestive case borghesi e le vecchie osterie dove gustare knodel, gulash, speck, accompagnati da un buon bicchiere di vino o una birra. E ancora il Kurhaus, trionfo delle stile liberty. Venne costruito nel 1914 ed era uno dei casinò più eleganti dell’impero; oggi è un centro per congressi mostre e….concerti. Se volete iniziare l’anno al suono dei travolgenti valzer di Strauss, prenotate un posto per il famoso concerto di Capodanno che si tiene ogni anno nelle suggestive sale del Kurhaus. (info Azienda di soggiorno Merano) Insomma Merano è il posto delle fiabe. Ognuno può inventarsi la sua.

SIMILAR ARTICLES