Un sì da favola: sposarsi in Repubblica Dominicana

Le ultime tendenze vedono i Carabi come destinazione prediletta dei viaggi di nozze tra le mete del continente americano. Inoltre sono sempre più numerosi quanti scelgono di celebrare le nozze direttamente in loco. Per chi sceglie come meta la Repubblica Dominicana, sono molteplici le opportunità tra cui poter scegliere. La maggior parte dei resort offre pacchetti ad hoc per le coppie che desiderano suggellare il loro amore ai Carabi con una cerimonia in stile locale. Inoltre, la varietà delle attività sportive e delle attrazioni, la spettacolarità dei luoghi e il calore della popolazione fanno sì che i viaggi di nozze siano un’esperienza indimenticabile. I resort dispongono di uno staff di professionisti, incaricato di organizzare la cerimonia e di prendersi cura di ogni dettaglio: dal giudice di pace al sacerdote, dai documenti al fotografo. E, dato che un matrimonio non è tale se manca la “festa”, lo staff pensa anche alla musica, ai fiori, alla torta e – addirittura – allo champagne. Per i romantici inguaribili, è anche possibile giungere sul luogo delle nozze a bordo di un calesse e far suonare la propria canzone preferita da un trio o da un quartetto. Anche le torte possono essere “personalizzate” con speciali decorazioni di conchiglie e di coloratissimi fiori tropicali. Quasi tutti i resort, per festeggiare il matrimonio, sono i grado anche di fornire l’organizzazione di un buffet di nozze e, nella SPA, uno speciale post-cerimonia rilassante a base di massaggi e trattamenti di bellezza. La cerimonia può essere celebrata addirittura in un particolare gazebo in riva al mare o sotto le stelle. Alle coppie è richiesto soltanto di giungere sul luogo delle nozze almeno tre giorni prima della data fissata per il matrimonio, che è poi anche un’ottima opportunità per prendere un po’ di sole e essere in forma il fatidico giorno. Per ottenere la licenza di matrimonio è necessario essere in possesso del passaporto, di un certificato di nascita e di un affidavit che documenti lo status di celibato o di un atto di divorzio. Questi due documenti devono essere in lingua spagnola e possono essere richiesti al consolato dominicano più vicino alle città degli sposi. Sono necessari anche due testimoni che, se stranieri, siano in possesso del passaporto.  Chi è in viaggio di nozze, può approfittare di tutto lo splendore della Repubblica Dominicana e delle sue numerose attrattive per iniziare al meglio la vita di coppia. I novelli sposi si possono abbandonare al placido ozio addolcito dalla brezza del mare o lanciarsi scoprendo il gusto dell’avventura e dedicandosi a numerose attività sportive. Qualsiasi sia la scelta, i trecento chilometri di soffici spiagge bianche che si snodano lungo la suggestiva linea costiera sono a disposizione dei novelli sposi per essere contemplati “a bordo” di una comodo lettino, ma anche di un windsurf, di un paio di sci d’acqua o di un para-sailing. Naturalmente, le cristalline acque dominicane sono anche il paradiso per gli amanti dello snorkelling, delle immersioni, della pesca d’altura e della barca a vela. Ma è nella parte più interna che si consuma il vero spirito dell’avventura e le coppie più intrepide potranno darsi al rafting, alla discesa delle rapide, ai tour in mountain bike, alla speleologia e ad altre entusiasmanti scoperte come il canyoning – l’ascesa di una parete seguita da una caduta libera nei fiumi che scorrono alla sua base – o il cascading – una tonificante doccia fredda proprio sotto le acque di cascate mozzafiato. Gli amanti di viaggi nozze “culturali” possono dilettarsi scoprendo, nella capitale Santo Domingo, la zona coloniale risalente al XV secolo. Le tracce delle opere realizzate da Cristoforo Colombo sono ancora visibili nelle rovine della sua cittadella fortificata, Conceptión de la Vega e Forte San Felipe, a Puerto Plata, e nella città di La Isabella, costruita dal navigatore genovese nel 1491, in occasione del suo secondo viaggio nel Nuovo Mondo e attualmente è sede di interessanti scavi archeologici. I periodi prediletti da novelli o promessi sposi sono quelli dei mesi di maggio, giugno e luglio e quelli di dicembre e gennaio. Indipendentemente dal periodo scelto, i resort situati in tutto il Paese offrono veramente una vasta gamma di possibilità e attività. A seconda della regione del Paese prescelta come destinazione è possibile trovare strutture di ottimo livello, cornici da sogno dove trascorrere una piacevole luna di miele all’insegna delle coccole e del relax o per la celebrazione del sì.   InformazioniCasa de Campo – con HotelplanVolo da Roma e Milano con LivingstonSoggiorno 9 giorni/7nottiA partire da 1.539,00 euro a persona in camera doppia – solo pernottamento Paradisus Palma Real Resort – con HotelplanVolo da Roma e Milano con LivingstonSoggiorno 9 giorni/7nottiA partire da 2.318,00 euro a persona in camera doppia con formula all inclusive. Casa Colonial – con CarrebluVolo di linea per Puerto Plata (via Francoforte) in classe EconomyViaggio 9 giorni / 7 nottiSistemazione in Junior Suite Tropical View – solo pernottamentoA partire da 2.050,00 euro per persona Gran Bahia Principe Cayacoa – con AlpitourVolo speciale Neos diretto da Milano su El Catey/SamanáViaggio base 9 giorni/7 nottiTrattamento all inclusive a partire da 1.530,00 euro per persona in camera doppia standard   Per ulteriori informazioni:Ente del Turismo della Repubblica DominicanaPiazza Castello, 2520121 MilanoTel. 02 8057781www.godominicanrepublic.com   Casa de Campowww.casadecampo.com.doParadisus Palma Realwww.paradisuspalmareal.travel Casa Colonialwww.casacolonialhotel.com Gran Bahia Principe Cayacoawww.bahia-principe.com

SIMILAR ARTICLES