UN’ESTATE DA FIABA IN SLOVENIA

slovenia

Grotte, castelli, allevamenti di cavalli bianchi, ma anche saline, porticcioli e borghi sul mare: la Slovenia racchiude tutte le ambientazioni tipiche di una favola, che puoi vivere anche tu: Cerca la casa da scambiare con la tua visitando il sito HomeExchange.

Portorose è una rinomata località balneare, curata ed elegante, situata sulla costa slovena dell’Istria: in quella che veniva considerata la riviera austroungarica, molto apprezzata per il clima e l’esposizione. La sua vocazione turistica risale ai tempi dei romani, quando era già destinazione termale grazie alle sue saline; successivamente divenne famoso in tutta Europa proprio per le terapie delle sue spa grazie al fango e all’acqua delle saline. Il “Porto delle Rose” è una località cosmopolita caratterizzata da una vita notturna molto vivace grazia al Casinò e ai numerosi locali ed alberghi eleganti.

Nelle vicinanze ci sono tante attrattive sia storiche e culturali sia paesaggistiche, peculiari e testimoni di un passato antico, sia storico che geologico.

Ad appena 3 km da Portorose si trova la Riserva Naturale di Strugnano, famosa per le sue saline e per la falesia che si staglia sul mare raggiungendo 80 metri di altezza. Entrambi sono paesaggi surreali, ambientazioni suggestive, da fiaba, con flora e fauna particolari. Le saline sono le più piccole e più settentrionali del Mediterraneo. A qualche km verso sud si trovano le più estese Saline di Sicciole, dove la lavorazione tradizionale del sale è illustrata grazie a visite guidate al Museo delle Saline.

Sulla punta del promontorio che include Portorose si trova Pirano, paese di origine medievale sul mare: fu un antico centro portuale sviluppatosi grazie alle saline già dall’804. Cittadina pittoresca e graziosa, è considerata la più bella della costa slovena ed è caratterizzata da architettura veneziana e mura medievali. L’impianto del centro storico con le stradine tortuose, la chiesa panoramica, l’ampia Piazza Giuseppe Tartini che si affaccia sul porticciolo dal lungo molo, il Museo Nautico e l’Acquario sono attrazioni da non perdere. È raggiungibile anche a piedi da Portorose con una passeggiata di mezz’ora.

Ad appena un quarto d’ora di macchina si trova Isola, un altro caratteristico borgo marino situato su una penisola, un tempo isola. Oggi è centro turistico molto vivace caratterizzato da un’ampia marina, il cui centro storico di impronta veneziana è animato da atelier, botteghe, locali ed eventi. Nacque come borgo legato alla pesca e la sua storia è documentata nella Casa del mare con modellini di barche in legno. Le sue origini romane si possono ammirare grazie ai resti di una lussuosa villa romana con porto nel Parco archeologico di San Simone, che conserva mosaici, mura e impianti idrici.

La Slovenia è famosa anche per le sue monumentali Grotte di Škocjan (di San Canziano) sito Unesco che dista da Portorose appena mezz’ora. Sono un fenomeno spettacolare del Carso: un percorso di gallerie e caverne lungo 5 km coperto da stalattiti e stalagmiti, scavato dal fiume Timavo in milione di anni. Le attrattive imperdibili sono: uno dei più grandi stalagmiti del mondo (il Gigante, di 15 metri), e uno dei più profondi canyon sotterranei del mondo lungo più di un chilomentro e mezzo, che si attraversa su un ponte sospeso a 45 metri di altezza.

Non lontano, si trova un altro luogo iconico sloveno: il Castello di Predjama. Anche questo luogo unico rappresenta un primato: è il più grande castello di grotta del mondo e nella lista dei 10 castelli più affascinanti del mondo. Si tratta infatti di un castello costruito nell’abbraccio della roccia, incastonato in una parete verticale di 123 metri. Costruito 800 anni fa, è legato alla storia del cavaliere Erasmo di Predjama che grazie ad un passaggio segreto che dal castello portava nelle profondità della grotta, riuscì a salvarsi per un anno intero all’assedio dell’esercito imperiale. La grotta sotto al castello è la seconda grotta più lunga della Slovenia ed è costituita da ben 4 piani.

Ad appena 40 km da Portorose, vicino al confine italiano, si trova la Scuderia Lipica: l’allevamento dei lipizzani, i cavalli bianchi famosi in tutto il mondo per essere i tipici “cavalli del principe azzurro”. Lipica è l’allevamento di cavalli più antico d’Europa, che alleva una delle più antiche razze culturali di cavalli. La sua storia comincia nel XVI secolo quando diventò l’allevamento della corte degli Asburgo. Ha un significato di eredità storica, culturale straordinario sia per la Slovenia che per l’Europa. È possibile visitare l’allevamento, la scuderia più antica, il Museo del Lipizzano, il Museo delle Carrozze.