Villa Serbelloni

Il nostro viaggio ha inizio a Bellagio, sul lago di Como. Siamo ospiti di Villa Serbelloni, una dimora che pare faccia parte di un sogno. Un cronista di fine ottocento la descrive” un palazzo armonioso…dove tranquillità dimora” e passeggiando fra i viali del giardino odoroso di palme, camelie, limoni, capiamo perché questo posto romantico abbia fatto innamorare artisti come Manzoni e Liszt. Dove passavano le vacanze principi e regnanti, ora c’è un centro benessere per la nostra avventura rigenerante. Profumi e colori ci accolgono insieme ad una tisana rimineralizzante a base di ortica, equiseto e karkadè. Ma il momento fantastico è l’incontro con l’idropressoterapia” Ondapress”. Questa macchina si utilizza per le sindromi del sistema linfatico-venoso e per la cellulite. Il trattamento è decisamente rilassante e tonificante in quanto facilita l’eliminazione dei gonfiori dovuti alla stanchezza e allo stress, stimola la circolazione e rende la pelle setosa ed elastica. Le onde, con una leggera pressione, risalgono dalle piante dei piedi fino al collo, sciogliendo tensioni e irrigidimenti. Dopo un delizioso pranzetto all’insegna della naturalità, passeggiamo nel parco con aria sognante. Più tardi indecisi tra un massaggio linfodrenante, shiatsu, ayurvedico, scegliamo quello aromatico che combina al beneficio del massaggio quello degli oli essenziali, per infondere una meravigliosa sensazione di serenità. E’ ora di cena. Gustiamo formaggio caprino in foglia di verza ai peperoni dolci e croccante di luccio con caponata di verdure. Per finire la tisana. Come rinunciare all’armonia di fiori d’arancio, tiglio, biancospino e verbena. Che profumo! Sarà difficile lasciare Villa Serbelloni.