Sembra non essere una madre idonea ad allevare un figlio, tanto che il giudice ha affidato il bambino Roan al padre adottivo, l’editore Phil Bronstein. Sharon Stone perde la custodia del figlio adottivo. L’attrice, infatti, avrebbe sottoposto costantemente il piccolo di otto anni a trattamenti inutili per malattie inesistenti. Come applicare il botulino ai piedi del bambino per eliminare il cattivo odore. La signora Stone si sarebbe inoltre allarmata in maniera eccessiva perché il piccolo lamentava dei dolori alla schiena. Dai documenti giudiziari del procedimento legale intentato dal padre adottivo di Roan, nonché ex compagno della star, Phil Bronstein per ottenere la sua custodia, emergerebbe il quadro di una madre ansiosa e paranoica.
 L’uomo, stando a quanto scritto dai giornali inglesi, si è rivolto al giudice di Los Angeles proprio per sottrarre il piccolo alle “cure morbose della madre”. Roan, quindi,  andrà a vivere nella Bay Area insieme al padre adottivo Phil Bronstein, 57 anni, sposato con Sharon Stone dal 1998 al 2004. Il Los Angeles Times ha scritto che secondo la Corte, “Bronstein può garantire un’educazione più stabile e continua al bambino”.