Almeno trecento immigrati in viaggio verso l’Italia risultano dispersi nel mare al largo della Libia dopo il naufragio di tre imbarcazioni a causa del maltempo. Secondo le autorità libiche, sulle barche c’erano 253 persone. Una ventina di cadaveri sono stati recuperati dalla polizia costiera libica, mentre altrettanti sopravvissuti – quasi tutti arabi e africani – sono stati portati in salvo.