La Bce ha annunciato ieri una misura che si aspettava da alcuni giorni: il taglio dei tassi di interesse di mezzo punto percentuale. La decisione è stata preceduta dalle iniziative delle banche centrali britannica, ceca e svizzera, che in mattinata avevano tagliato i tassi di interessi a livello nazionale. I tagli sono stati
annunciati dopo che il Fondo monetario internazionale ha pubblicato un aggiornamento delle previsioni di crescita per il 2008: le economie dei paesi ricchi avranno una contrazione dello 0,3 percento e si prevede che l’uscita dalla crisi non avverrà prima della fine del 2009.