Il “Life Award 2007”, il premio annuale conferito ogni anno all’azienda farmaceutica con produzione di  farmaci volti a migliorare le condizioni di salute, è stato assegnato questa volta dalla Ageing Society alla Novartis, per aver immesso nel mercato un farmaco contro l’osteoporosi che limita sensibilmente il rischio di fratture al femore, contribuendo in questo modo alla salvaguardia della salute e della qualità di vita nelle persone anziane: “Dopo questo riconoscimento” – ha dichiarato l’azienda – “il traguardo è quello di favorire l’accesso al nuovo farmaco: fino ad oggi solo un paziente su mille ha potuto beneficiare della terapia, nonostante costi meno dei generici. Il farmaco si somministra per endovena una volta l’anno in ospedale, è il primo farmaco che si e’ dimostrato in grado di ridurre la mortalità dopo la frattura del femore ed è ritenuto più efficace rispetto a tutti gli altri bisfosfonati disponibili”.Il medicinale premiato, infatti, indicato per il trattamento della perdita di calcio nelle ossa, contiene acido zoledronico, in quantità di 5 mg, e si assume proprio per via endovenosa in una sola somministrazione annuale, riducendo di circa il 28% la mortalità nelle persone con frattura al femore. La divulgazione in Italia, comunque, è stata resa disponibile già a partire da febbraio 2008