Due giudici britannici hanno accusato Stati Uniti e Gran Bretagna di nascondere le prove delle torture a un detenuto nel carcere di Guantanamo, Benyam Mohamed. I giudici hanno dichiarato di non poter rivelare le informazioni in loro possesso perché il ministro degli esteri britannico David Milliband ha chiesto alla corte di non provocare una rottura con Washington.