ROMA, MUSEO DEL RISORGIMENTO:GLI ANNI DELLA LIRA

GLI ANNI DELLA LIRA, Duecento anni di storia e di costume mostra realizzata da Editalia – azienda del gruppo dell’Istituto della Enciclopedia Italiana Treccani –  in collaborazione con l’Istituto Centrale per la Storia del Risorgimento italiano, il Museo Nazionale Romano, il Museo della Zecca e la Banca d’Italia, il Museo Centrale del Risorgimento – Complesso del Vittoriano e curata da Silvana Balbo De Caro, ha conseguito forte interesse di pubblico, critica e didattica, tanto da essere prorogata sino al 22 luglio p.v.

Duecento anni di storia, dalle prime emissioni del periodo preunitario fino alla definitiva uscita di scena, che raccontano storia, costume, politica e quotidianità. Il tutto narrato attraverso le antiche lire in oro e in argento, le lire di carta, le piccole monete in lega metallica che agli albori del nuovo millennio hanno ceduto il passo all’euro e grazie anche a video pregiati e rari che ne approfondiscono la narrazione.

“In questa esposizione – dichiara Danilo Zecca, Consigliere Delegato di Editalia –  ci siamo proposti di ripercorrere la storia italiana con un filo narrativo che offra una duplice visione, quella istituzionale delle emissioni monetali e quella della quotidianità, arricchita da video e fotografie storiche, testimonianze delle relazioni stringenti fra le immagini della vita del paese e quelle incise sulle monete.”

Dunque non solo un’esposizione per gli appassionati di numismatica e per i curiosi di storia o nostalgici del tempo, ma un percorso didattico per avvicinare in modo particolare e suggestivo le giovani generazioni alla storia della Lira e dell’Italia. Questa la formula che ha decretato il successo de Gli anni della Lira e la sua proroga sino al prossimo 22 luglio.

 

SIMILAR ARTICLES