Un altro Rinascimento

Un dipingere così “simile al nome”. Tale era l’ammirazione del Michelangelo per l’arte di Gentile: una prima volta assoluta per questa mostra, ospitata fino al 23 luglio presso le nuove sale dello Spedale di Santa Maria del Buon Gesù, a Fabriano. Una consacrazione nella natia cittadina marchigiana per un artista che in vita era tra i più stimati e contesi dai grandi committenti: protagonista della scena artistica delle più importanti città italiane come Venezia, Firenze e Roma, personalità di primo piano nella società del suo tempo. Ma Gentile fu protagonista di un altro Rinascimento. Una rivoluzione mancata come l’ha definita Andrea De Marchi: accanto alla cultura prospettica ha proposto un’attenzione infinitamente precisa e caratterizzata dell’uomo, della natura e della percezione atmosferica. La suggestione delle opere di Gentile nasce dal tocco leggero dei tessuti eleganti e lussuosi, dipinti con straordinaria naturalezza tanto da sembrare veri. Dalla resa artistica delle splendide oreficerie, degli ori e degli argenti, che l’artista ha saputo modellare sulla superficie pittorica. Accanto ai capolavori di Gentile da Fabriano saranno esposte altri preziosi dipinti, oreficerie, disegni miniature e sculture provenienti dai più prestigiosi musei del mondo e appartenenti a molti suoi contemporanei tra cui Masolino, Masaccio, Beato Angelico, Ghiberti, Pisanello e Jacobello del Fiore. La mostra è un omaggio di Fabriano al suo cittadino più illustre: “si tratta di creare un valore per tutto il territorio. Che vada oltre l’opera d’arte”. Così parla l’industriale Vittorio Merloni, promotore di questa mostra, che auspica un ulteriore interesse per cui “anche la Regione si è impegnata nella promozione del territorio marchigiano”. Da riscoprire quindi anche il borgo antichissimo, ancora meravigliosamente integro nonostante il terremoto di qualche anno fa: quattro passi per conoscere il profondo legame del maestro con una città che ha conosciuto fin dal XIII secolo una feconda stagione economica e culturale, che l’ha portata ad essere per oltre due secoli la capitale europea della produzione di carta. Eugenia Zangardi Gentile da Fabriano e l’altro Rinascimento Fabriano, Spedale di Santa Maria del Buon Gesù Piazza Giovanni Paolo II 21 aprile – 23 luglio 2006 Info e Prenotazioni www.gentiledafabriano.it – servizi@civita.it telefono 199 199 111

SIMILAR ARTICLES